Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_rabat

Informazioni e servizi

 

Informazioni e servizi

Nelle sezioni tematiche riportate nel menu a sinistra potrete trovare tutte le informazioni relative ai servizi erogati dall'Ambasciata.

Per i servizi consolari (visti e assistenza inclusi), la competenza dell'Ambasciata d'Italia si limita all'area di Rabat - Salé, con le province limitrofe di Skhirat, Temara, Khemisset, Tiflet e Rommani. Per il restante territorio del Marocco, gli interessati dovranno contattare direttamente il Consolato Generale d'Italia a Casablanca. L'Ambasciata d'Italia a Rabat è competente anche per la Mauritania, con eccezione dei visti Schengen, di cui si occupa l'Ambasciata di Spagna a Nouakchott.

CONSIGLI AI VIAGGIATORI

Si invitano i connazionali che intendono recarsi in Marocco a prestare la dovuta attenzione all’organizzazione del viaggio, a visitare il sito Viaggiare Sicuri per ogni utile informazione.

1 - E' obbligatorio munirsi di passaporto con validità superiore di almeno 6 mesi al periodo di soggiorno previsto (non è sufficiente la carta d’identità). Per ulteriori informazioni sulla documentazione necessaria per l’ingresso nel Paese contattare l’Ambasciata del Regno del Marocco in Italia, Tel: (+39) 06.855080201/02/03/04; e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma .

Per i cittadini italiani non è necessario il visto se la permanenza è inferiore a 3 mesi; se si dovesse superare tale limite per soggiorno turistico si potrebbero incontrare delle difficoltà al momento dell’uscita dal Marocco ed essere soggetti al pagamento di una sanzione;

2 - stipulare una polizza sanitaria internazionale che preveda anche il rimpatrio d’emergenza del malato;

3 - registrarsi sul sito Dove Siamo Nel Mondo notificando la propria presenza (data di arrivo e di partenza, luoghi di permanenza) per poter essere rintracciati in caso di emergenza; prima di intraprendere il viaggio fare fotocopia dei documenti di viaggio onde evitare di trovarsi, in caso di furto o smarrimento, senza alcun supporto che possa favorire il riconoscimento; non circolare portandoli tutti con sè, ricorrendo piuttosto a fotocopie; non lasciare incustoditi i propri effetti personali.


26